Investire in Borse – Cosa Sapere

In una panoramica sempre più variegata l’investire in borsa rappresenta ancora una scelta conveniente? Quali sono le cose da sapere e soprattutto gli errori più comuni?

Conviene ancora investire in borsa oggi? Quali sono le scelte che garantiscono l’investimento più sicuro, e quale è eventualmente il momento dell’anno più favorevole ai rendimenti? Quali sono le indicazioni più utili? Queste sono solo alcune delle domande che si pongono i traders che si trovano davanti alla scelta del tipo di investimento migliore in un determinato momento, visto anche il panorama finanziario complessivamente sempre più complesso.

Certo è che chiunque vorrebbe conoscere i segreti del trading online, fatto comodamente da casa, con la certezza di scongiurare le possibili perdite e aumentare il più possibile i guadagni. Quindi, per prima cosa, affrontiamo i due aspetti fondamentali, e cioè se oggi è ancora fruttuoso investire in borsa, e come effettuare le proprie scelte operative.

Una scelta dovuta al fattore tempo?
Qualsiasi settore legato agli investimenti ha un andamento ciclico, il che può essere utile da considerare nel momento in cui si sta decidendo quale tipo di investimento si intende effettuare. Ne sono un esempio i Titoli di Stato, da preferire specialmente ad inizio anno e nel periodo di fine estate, quando il bilancio richiede maggiore approvvigionamento di liquidità.

Discorso analogo per i conti deposito e per l’investimento in borsa per i quali è sempre necessario valutare i dati stagionali legati al mercato sul quale si va ad operare e le eventuali correlazioni con gli altri mercati e prodotti. Ovviamente questo tipo di ragionamenti e considerazioni si basano su dati statistici per cui non vanno presi come dati assoluti e certi, ma indicativi, e soprattutto con prudenza.

C’è comunque una cosa da superare: quella di pensare che investire in borsa convenga solo in un determinato momento (ad esempio quando gli indici principali vanno bene). Questo è vero solo se si specula sugli indici stessi, visto che la scelta ricade normalmente su un comparto, oppure su singoli titoli, ecc. In realtà il possibile guadagno dipende dal tipo di strategia e dal livello di diversificazione del proprio portafoglio, dal periodo di tempo durante il quale si intende mantenere l’investimento, e sulle somme complessivamente a disposizione.

In questa ottica, se in un dato momento non conviene proseguire con l’investimento che si ha, ci si può spostare su un derivato e su una delle altre alternative, così da mantenere costanza nel percorso di investimento, senza fossilizzarsi su scelte errate.

L’importanza dell’informazione
Con questo tipo di approccio fondamentale risulta essere il livello di conoscenza che si ha con lo strumento scelto, il che costituisce un limite se si intende fare trandig online per conto proprio. E’ logicamente possibile colmare eventuali lacune affidandosi a consulenti esperti , mentre bisogna diffidare del consiglio offerto gratuitamente da un conoscente o un amico, o chiunque non abbia conoscenza diretta dell’argomento.

Investire può essere più o meno rischioso, ma non deve essere mai assimilato al gioco d’azzardo ed al puro caso, perché è la via più sicura per mettere a rischio i propri risparmi.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *