Come Lavorare in Spagna

La Spagna nel corso di questi ultimi anni ha potenziato sempre di più il proprio settore delle infrastrutture e dell’economia in generale. Nell’ultimo periodo sono diversi i settori in grande espansione, e secondo diverse analisi statistiche nel prossimo futuro ci sarà una domanda sempre più grande per lavoratori stranieri qualificati e specializzati in ambiti ben definiti.

Lavorare in Spagna è possibile, e trattandosi di un Paese sotto la Comunità Europea non c’è alcun problema per quanto riguarda visti di soggiorno e permessi lavorativi. I settori trainanti dell’economia spagnola sono quelli legati al turismo e ai servizi in generale. Riguardo quest’ultimi, c’è una grande concentrazione di lavoro nelle regioni di Barcellona e Madrid, le più popolari dal punto di vista turistico e delle infrastrutture. Sia a Madrid che a Barcellona infatti ci sono diverse offerte lavorative legate alle società telefoniche spagnole come BSCH e BSVA, le quali in poco tempo hanno assunto una posizione dominante nel panorama europeo e mondiale.

Per quanto riguarda il settore turistico spagnolo, esso è sviluppato principalmente sulle coste (Barcellona e Costa del Sol) oltre che nelle isole Canarie e Baleari. In generale comunque il turismo è diffuso un pò ovunque come accade in Italia. Grande afflusso di turisti è presente anche nelle diverse città universitarie del Paese e al nord della Spagna, dove il museo Guggenheim attira ogni anno un sacco di persone.

I due settori, dei servizi e del turismo, sono complementari tra di loro e nell’ultimo periodo stanno crescendo sempre di più. Se quindi siete specializzati o avete una certa esperienza in questi settori, potreste avere diverse possibilità di lavorare in Spagna.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *