Come Investire in Modo Sicuro

Per senso comune possiamo definire un investimento sicuro, quando garantisce alla scadenza e nel corso della durata contrattuale la restituzione del capitale sottoscritto.

Se analizziamo il ventaglio di offerte che il piccolo risparmiatore ha a disposizione possiamo renderci conto che il conto deposito è sicuramente la forma migliore.

Conto corrente bancario e libretto
Infatti, un conto corrente tradizionale (così come un libretto di deposito) offrono sicuramente la sicurezza del rimborso del capitale in qualsiasi momento, tuttavia i tassi attivi ad essi collegati sono spesso così poco remunerativi, che non coprono il risparmio dal rischio di inflazione.

Esistono poi altre forme più remunerative, ma sicuramente più rischiose.

Azioni di risparmio
Le azioni di risparmio, ad esempio, hanno una volatilità maggiore, essendo influenzate dal rischio di controparte, di mercato, e dalle dinamiche del settore di appartenenza delle aziende in cui si decide di puntare. Tutte queste variabili incidono non solo sul rendimento (mai certo in quanto dipende dalla capacità dell’impresa di fare utili e dalla volontà dell’organo di amministrazione di distribuirli) ma anche e soprattutto sul capital.

Obbligazioni e Titoli di Stato (Bot, CCT, CTZ, BTP)
Le obbligazioni e i titoli di Stato, a causa dell’andamento economico dell’emittente, ed eventuali bolle speculative, nell’arco della durata del titolo potrebbero subire delle oscillazioni negative, tali da compromettere il valore del capitale in caso di vendita anticipata. Inoltre, anche il rimborso del capitale alla scadenza non è assicurato in caso di fallimento dell’emittente (a tal riguardo si tenga presente che, come la storia recente ci insegna, anche uno Stato sovrano può fallire).

Fondi Comuni di Investimento
I fondi comuni di investimento, essendo un paniere in cui convergono sostanzialmente azioni, titoli di stato e obbligazioni (a seconda della tipologia scelta) subiscono gli stessi rischi visti in precedenza (vedi anche Fondo patrimoniale), ed inoltre il rendimento (molto spesso variabile) è rosicato dalle commissioni che le SGR (società di gestione del risparmio) percepiscono per le operazioni di rimborso, sottoscrizioni e switch (passaggio da una tipologia di fondo all’altra).

Polizze finanziarie
Le polizze assicurative finanziarie, oltre a costituire un investimento complesso (molto spesso si tratta di obbligazioni strutturate) con rischi di perdita sul capitale, hanno lo svantaggio di essere molto onerose: a prescindere dall’esistenza di un rendimento assicurato o meno, la compagnia decurta una percentuale del capitale assicurato a titolo di commissione di sottoscrizione.

Investire in conto deposito: la vera soluzione di investimento sicuro
Concludendo, dunque il conto deposito, offrendo un rendimento abbastanza significativo, la certezza del rimborso del capitale in qualunque momento (garantito dal FITD), e senza commissioni in ingresso e in uscita, rappresenta una forma di investimento remunerativa, flessibile e sicura.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *