Come Funziona il Bancomat

Quando si apre un conto corrente, la banca di norma offre anche una serie di altri prodotti e servizi, sicuramente utili, ma che spesso hanno un costo.

Il bancomat, per esempio, è uno degli strumenti di pagamento più diffuso rilasciato ai titolari di conto corrente. Consente di prelevare denaro, pagare bollette e ricaricare il cellulare, dagli sportelli automatici (digitando un codice segreto – P.I.N. “Personal Identification Number”), cioè attraverso dei distributori collegati in rete telematica, anche fuori dagli orari di lavoro della banca ed in località diverse dalla sede della banca stessa presso cui si intrattiene il conto. La denominazione di questo sistema è ATM (Automated Teller Machine) in America, Australia e Nuova Zelanda, Cash Machine nel Regno Unito e Irlanda, Geldautomat nei paesi germanofoni. Le denominazioni sono traducibili come sportello automatico. Il marchio Bancomat identifica il servizio offerto dal Consorzio Bancomat. Un suo sistema analogo, gestito da Poste Italiane, è il Postamat.

Di solito, il costo annuo si aggira intorno ai 10 euro, tranne che per convenzioni particolari il cui costo viene azzerato. I prelievi di contante allo sportello automatico possono produrre commissioni soprattutto se effettuati presso una banca diversa da quella che ha emesso la carta (possono superare anche i 2 euro). Se il bancomat si utilizza all’estero ci sono dei costi aggiuntivi (di solito intorno al 2,5% dell’importo prelevato). Il tetto giornaliero e mensile di prelievo viene concordato con la banca.

La Carta Bancomat, diventa Carta Pagobancomat quando la si utilizza per i propri acquisti (con i POS) presso gli esercizi convenzionati. Generalmente questo utilizzo non comporta spese per il cliente. Il POS (point of sale “punto di vendita”) è un dispositivo utilizzato presso gli esercizi commerciali, che consente di accettare pagamenti tramite carte di credito, di debito e bancomat. L’apparecchiatura è connessa tramite linea telefonica o cavo di rete al centro servizi della banca.
I costi della carta bancomat sono riportati nel Foglio informativo.
Concludendo, possiamo affermare che è ormai indispensabile detenere la carta bancomat, è molto comoda e, se usata con gli accorgimenti del caso, non costa nulla.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *