Come Calcolare il Tasso Interno di Rendimento di un Investimento

Il tasso interno di rendimento è la misura delle redditività di un investimento. In questa guida vediamo come calcolarlo.

Si tratta di un’informazione fondamentale per poter confrontare investimenti che prevedono modalità diverse. Ad esempio con il tasso interno di rendimento si può confrontare un investimento che prevede solo un capitale di rimborso a scadenza con uno che prevede anche cedole annue.

Esaminiamo prima il caso più semplice: un investimento in un’unica soluzione che prevede un unico rimborso a scadenza. Ad esempio: investiamo oggi 10.000 euro e otteniamo a scadenza, dopo 10 anni, 15.000 euro.

Per ricavare il tasso interno di rendimento occorre dividere il capitale a scadenza per il premio pagato: 15.000 / 10.000 = 1,5. Si eleva il risultato ottenuto all’inverso della durata, in questo caso 1/10 e si sottrae 1. Nel nostro esempio si ottiene 0,0414 ossia 4,14%. Questa percentuale rappresenta il tasso interno di rendimento dell’investimento.

Nel caso in cui il nostro investimento preveda oltre al rimborso a scadenza anche la maturazione di cedole annue, il calcolo del T.I.R. diventa più complesso. Il calcolo equivale, infatti, alla soluzione di una equazione di grado pari alla durata dell’investimento.

Risulta essere impossibile da risolvere se non utilizzando uno strumento informatico quale excel. Esiste una specifica funzione, di facile utilizzo, che si chiama TIR.COST, la quale chiede come parametri il vettore dei flussi relativi all’investimento e un tasso che si riteniamo si avvicini al T.I.R. (ma possiamo utilizzare sempre 0,10).

Occorre utilizzare due colonne di un foglio di lavoro excel. Nella prima colonna inseriremo dei numeri progressivi da 0 fino alla durata della polizza. Se la durata è 10, scriveremo in pratica una colonna con 11 caselle contenenti i numeri da 0 a 10.

Nella seconda colonna, digitiamo, in corrispondenza degli anni in cui avvengono, i flussi relativi all’investimento. Ad esempio, se abbiamo investito 10.000 euro e riceviamo cedole da 500 euro ogni anno, dal primo al nono, e 12.000 euro a scadenza, digiteremo in corrispondenza dell’anno 0 il numero – 10.000 (meno 10.000), nelle caselle corrispondenti agli anni da 1 a 9 il valore 500 e per il decimo anno inseriremo 12.000.

Sarà sufficiente utilizzare la funzione TIR.COST inserendo come parametri il vettore dei flussi (la seconda colonna) e il valore 0.10. Ci verrà restituito il valore del tasso interno di rendimento, nel nostro esempio pari al 6,29%.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *